Il cucchiaino nel collo della bottiglia. Serve davvero?

Category: news Written by Umberto Di Giacomo / July 2, 2020

Quello champagne regalato dallo zio, che giace lì, in frigo, mezzo pieno, perché lo avete stappato e non finito, che fine farà?

La preoccupazione è tutta nella conservazione dell'effervescenza, la tutela delle #bollicine, anima di questo prodotto. L'ideale sarebbe chiuderla di nuovo, ma il suo tappo, una volta tolto, non lo riuscite a rimettere. Così qualcuno ha avuto l'idea di infilarci un cucchiaino - preferibilmente d'argento - freddo che, secondo tradizioni non meglio identificate, garantirebbe il mantenimento dell'anidride carbonica interna. In realtà non c'è alcuna evidenza scientifica che confermi il successo di questa pratica, nata con l'obiettivo di "raffreddare" la zona dell'orlo del collo della bottiglia e bloccare la fuoriuscita dell'anidride carbonica.

Quindi, in conclusione, il cucchiaino usatelo per il tè.

Thank for sharing!

About The Author