DIARIO DI UN ASPIRANTE SOMMELIER / 2

Category: news Written by Umberto Di Giacomo / November 2, 2019

Emilia Romagna e Marche, terre di grandissima portata gastronomica e di vini perfettamente rispondenti al territorio. Il #Lambrusco, ad esempio, classico esempio di bottiglia che ha un rapporto intimo, carnale, viscerale con la propria zona di produzione. Amato follemente da Vasco Rossi, al punto che - si racconta – abbia definito quello di Sorbara, LDS, scherzando provocatoriamente sull’assonanza con il più lisergico LSD.

Il viaggio nella Pianura Padana, tra piedi franchi e terreni sabbiosi, ci spinge attorno a una grande quantità di vitigni, barbera che poi ritroveremo in Piemonte, croatina, “uva d’oro”, frutti che consentono vini perfetti per sostenere un piatto di salumi grassocci e primi piatti sostanziosi, tipici di questi posti. Si arriva sul mare, sulla riviera romagnola, teatro di ferie storiche degli italiani e scorribande estive e si scende un po’, direzione Conero, dove la situazione cambia, si sale e si scende e i vini tornano a strutturarsi. Patria del Verdicchio, il biglietto da visita delle Marche nel mondo. Omaggiamo lui e lui omaggia noi.

 

#aismolise #diario #puntate

Thank for sharing!

About The Author