Da febbraio 2016 si parte con i nuovi corsi di 1° livello dell’A.I.S. Molise a Campobasso, Isernia e Termoli

Category: news Written by webmaster / December 22, 2015

Con il nuovo anno ripartiranno anche i nuovi corsi di 1° livello curati e organizzati dall’Associazione Italiana Sommelier Molise in tutta la nostra regione, su ben tre delegazioni.

Infatti, a febbraio 2016, praticamente in contemporanea, a Campobasso, Termoli e Isernia si ripartirà con il seguente calendario:

Campobasso: prima lezione 1° Livello del Corso per Sommelier AIS, il 2 febbraio 2016 (scarica il calendario completo del corso).
Le lezioni si terranno presso il Centrum Palace Hotel, Via Giambattista Vico, 2/A a Campobasso e partiranno sempre dalle ore 20.00.
Per info contattare Mimmo Di Placido: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. - 3351356319

Termoli: prima lezione 1° Livello del Corso per Sommelier AIS, il 3 febbraio 2016 (scarica il calendario completo del corso).
Le lezioni si terranno presso Osteria dentro le Mura, via Federico II di Svevia, 3 a Termoli e partiranno sempre dalle ore 20.00.
Per info contattare Vitor Fratini: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. - 347 8679761

Isernia: prima lezione 1° Livello del Corso per Sommelier AIS, il 4 febbraio 2016 (scarica il calendario completo del corso).
Le lezioni si terranno presso il Grand Hotel Europa , in Viale dei Pentri, 76 a Isernia e partiranno sempre dalle ore 20.00.
Per info contattare: Maria Paola Evangelista: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. - 3492247910

I Corsi AIS sono tenuti da docenti di grande esperienza e professionalità.
Il programma di studio si articola in tre livelli e permette di entrare nell'affascinante mondo del vino, dominato da buongusto e raffinatezza. Incontri e serate in ristoranti selezionati, visite ad Aziende di rango, viaggi-studio nell'alta enogastronomia, si intrecciano con cultura, storia e business e creano nuove opportunità di realizzazione professionale.

Per ogni livello del corso vengono forniti i relativi supporti didattici. Il materiale didattico fornito è di grande pregio: libri di testo, valigetta portacalici e gli attrezzi da degustazione, quaderni per le prove pratiche di degustazione e di abbinamento.
Il 1° Livello si articola in 15 lezioni, approfondisce gli argomenti di viticoltura, enologia, tecnica della degustazione e del servizio, che rappresentano le basi della professionalità del Sommelier, a partire dalla corretta temperatura di servizio dei vini fino all'organizzazione e alla gestione della cantina.
Testi 1° Livello
La valigetta portacalici con 4 bicchieri Bormioli e cavatappi AIS viene fornita al 1° Livello  del corso

Il 2° Livello si articola in 15 lezioni, esplora il modo del vino e porta alla conoscenza della produzione italiana e straniera, con particolare attenzione al legame indissolubile con il territorio. Il 2° Livello perfeziona anche la tecnica della degustazione del vino, determinante per poterne apprezzare ogni sfumatura sensoriale e, in particolare, per esprimere un giudizio sulla sua qualità.
Testi 2° Livello

Il 3° Livello si articola in 14 lezioni, affronta la tecnica della degustazione del cibo e, soprattutto, dell'abbinamento cibo-vino, attraverso l'utilizzo di una scheda grafica e di prove pratiche di assaggio di cibi con vini di diverse tipologie.
Testi 3° Livello

Questo il programma completo delle tematiche e delle materie che verranno proposte a tutti i nostri corsisti di Campobasso, Isernia e Termoli durante le 15 lezioni del corso di 1° livello che partirà a febbraio 2016:
Programma completo del 1° Livello
1 - LA FIGURA DEL SOMMELIER
Presentazione dell’Associazione Italiana Sommelier e del Corso. La figura del sommelier nella moderna ristorazione. Il tastevin, il bicchiere da degustazione e gli altri attrezzi del sommelier. Dimostrazioni pratiche di servizio. Introduzione alla degustazione.
Presentazione e degustazione di tre vini, tra cui uno Spumante Metodo Classico.
2 – VITICOLTURA
Viticoltura e qualità del vino. La vite: cenni sull’evoluzione e sulla diffusione nel mondo; ciclo biologico. I sistemi di allevamento, la potatura e la vendemmia. L’ambiente pedoclimatico. I principali vitigni autoctoni e internazionali.
Presentazione di tre vini significativi del Molise.
3 - ENOLOGIA - LA PRODUZIONE DEL VINO
Enologia e qualità del vino. Il grappolo d’uva e il mosto. Trattamenti e correzioni del mosto. Sistemi di vinificazione.
Presentazione di un vino bianco, di un vino rosato e di un vino rosso.
4 - ENOLOGIA - I COMPONENTI DEL VINO
Enologia e qualità del vino. Maturazione e affinamento del vino. Pratiche di cantina, stabilizzazione e correzioni del vino. Brevi cenni su alterazioni, difetti e malattie. La composizione del vino in funzione della degustazione.
Presentazione di un vino bianco passato in barrique, di un vino rosso giovane (solo acciaio), di un vino rosso evoluto (passato in legno).
5 - TECNICA DELLA DEGUSTAZIONE - ESAME VISIVO
La degustazione. Cenni su stimolo, sensazione e percezione. Le migliori condizioni per la degustazione. L’aspetto del vino. Cenni di anatomia e fisiologia della vista. La tecnica della degustazione, i parametri di valutazione dell'esame visivo e i collegamenti con le altre caratteristiche del vino. La terminologia AIS dell'esame visivo.
Degustazione guidata di un vino bianco dell’ultima annata (solo acciaio), di un vino bianco evoluto e passato in barrique, di uno Spumante Rosé Metodo Classico (o Champagne Rosé), utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva solo per i parametri dell’esame visivo.
6 - TECNICA DELLA DEGUSTAZIONE - ESAME OLFATTIVO
Il profumo del vino. Cenni di anatomia e fisiologia dell’olfatto. Le famiglie dei profumi. La tecnica della degustazione, i parametri di valutazione dell'esame olfattivo e i collegamenti con le altre caratteristiche del vino. La terminologia AIS dell'esame olfattivo.
Degustazione guidata di un vino bianco aromatico, di un vino rosso annata recente (solo acciaio), di uno evoluto (passato in legno) utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva solo per i parametri degli esami visivo e olfattivo.
7 - TECNICA DELLA DEGUSTAZIONE - ESAME GUSTO-OLFATTIVO
Le sensazioni gusto-olfattive, tattili e retronasali. Cenni di anatomia e di fisiologia del gusto. La tecnica della degustazione e i parametri di valutazione dell'esame gusto-olfattivo e i collegamenti con le altre caratteristiche del vino. La terminologia AIS dell'esame gusto-olfattivo.
Esercitazione con soluzioni per valutare le sensazioni di ‘morbidezza’ e di ‘durezza’.
Degustazione guidata di un vino rosso importante, strutturato ed evoluto, utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico descrittiva per i parametri degli esami visivo, olfattivo e gusto-olfattivo.
8 – SPUMANTI
Vitigni, produzione e caratteristiche degli Spumanti Metodo Classico; i più importanti prodotti italiani e stranieri. Vitigni, produzione e caratteristiche degli Spumanti Metodo Martinotti secchi e dolci.
Degustazione guidata di tre vini: due Spumanti Metodo Martinotti, uno secco e uno dolce aromatico, uno Spumante Metodo Classico, utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva;
9 – VINI PASSITI, VENDEMMIA TARDIVA, MUFFATI, ICEWEIN, LIQUOROSI, AROMATIZZATI
Produzione e caratteristiche dei vini Passiti, Vendemmia tardiva, Muffati, Icewine, Liquorosi e Aromatizzati; i più importanti prodotti italiani e stranieri.
Degustazione guidata di tre vini: un Passito o un Icewine, un Muffato, un Liquoroso Dolce, utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva
10 – IL VINO ITALIANO E LE SUE LEGGI
La classificazione legale dei vini (IGT/IGP, DOC-DOCG/DOP). Come si legge un’etichetta. Panorama vitivinicolo italiano: caratteristiche, diffusione e utilizzo dei più importanti vitigni autoctoni e internazionali.
Degustazione guidata di un vino IGT, uno DOC e uno DOCG di una regione, utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva.
11 – BIRRA
La birra: produzione, classificazione e principali tipologie.
Degustazione guidata di tre tipologie di birra: chiara (a bassa fermentazione), rossa o scura e trappista o artigianale (ad alta fermentazione)
12 - DISTILLATI E LIQUORI (nazionali ed esteri)
La distillazione. I diversi sistemi di distillazione. Principali tipologie di distillati (whisky, vodka, gin, grappa, rum, cognac, armagnac, calvados, tequila…) e loro degustazione. Cenni sui liquori e loro classificazione.
Degustazione guidata di un distillato di cereali, di uno di vino e di uno di vinaccia.
13 - LE FUNZIONI DEL SOMMELIER
La cantina del ristorante. La carta dei vini. Le temperature di servizio del vino. Pratiche di servizio.
Degustazione guidata di tre vini di ottima qualità e diversa tipologia, utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva.
14 - VISITA A UNA AZIENDA VITIVINICOLA
15 - APPROFONDIMENTO SULLA DEGUSTAZIONE E AUTOVALUTAZIONE
Prova scritta e di degustazione (due vini) con l'utilizzo della scheda analitico-descrittiva. Correzione collegiale e collegamenti con le caratteristiche del vino. Consolidamento e approfondimento degli argomenti più importanti e della tecnica della degustazione.
Degustazione di un vino bianco e di uno rosso (come prova per i Corsisti).
Degustazione finale guidata di un vino di ottima qualità, utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva.

Thank for sharing!

About The Author